Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Ricetta facile

Rischiare la vita su un pendìo scosceso per raccogliere i fiori per fare le Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura…non ha prezzo…ma si può?

Ebbene si…e posso assicurarvi che ne è valsa davvero la pena e per la cronaca non ci sono stati ne morti ne feriti…

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Quando vengono le voglie…che fare?

Ero a casa di amici e vidi in lontananza nel giardino un bellissimo albero di acacia o Robinia fiorito e così mi avviai armata di cesto e uncino per abbassare i rami alti, e così eccomi a preparare le frittelle tanto desiderate per un anno intero!!!

Le preparerò con una pastella semplice, una tempura delicata, quindi senza uova ne latte, così oltre ad essere più leggere sarà esaltato anche il profumo dei fiori!

Di ricette di tempura ci sono tante varianti, la più semplice è solo farina e acqua ghiacciata.

Vogliamo vedere io come ho fatto?

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Ingredienti:

  •  fiori di acacia o robinia raccolti lontano da strade trafficate

tempura:

  • 100 grammi di farina 00
  • 150 ml. di acqua ghiacciata frizzante
  • a piacere un cucchiaino di liquore per aromatizzare, io ho messo lo Strega
  • un pizzico di bicarbonato
  • un pizzico di sale fino

Inoltre:

  • un litro di olio di semi di arachidi
  • zucchero frullato con una bacca di vaniglia
  • cubetti di ghiaccio

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Preparazione:

  1. Pulisci i fiori eliminando quelli secchi e qualche immancabile insetto, se li hai raccolti in un posto ”pulito” non è necessario lavarli.
  2. Prepara la pastella in una ciotola mescolando con una frustina a mano l’acqua freddissima e la farina col sale, l’aroma scelto e il bicarbonato senza lavorarla troppo.
  3. Non preoccuparti se ci sono grumi, va benissimo così.
  4. Metti in frigo a raffreddare ulteriormente un paio d’ore poggiando la ciotola in un’altra piena di cubetti di ghiaccio.
  5. Riscalda l’olio a fuoco moderato in un pentolino non molto largo ma alto così da non consumare inutilmente troppo olio.
  6. Immergi ogni grappolo intero nella pastella e tenendolo per il picciolo fallo sgrondare un po’.
  7. Sempre tenendolo per il picciolo immergilo nell’olio e per un attimo fai su e giù per far separare i fiorellini del grappolo e poi lascialo affinchè si dori leggermente; la tempura non va fatta colorare troppo, lo shock termico tra la pastella ghiacciata e l’olio bollente creerà un fritto croccantissimo.
  8. Friggi pochi fiori per volta per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio.
  9. Tirali su con la schiumarola e poggiali su carta assorbente.
  10. Spolverali con abbondante zucchero frullato con la vaniglia e servili subito belli croccanti e profumati.

Consiglio:

Se ne devi preparare tante metti quelle già pronte in attesa nel forno caldo ma spento e mentre prepari le altre e fai la guardia alle manine pronte all’assaggio che circolano in cucina altrimenti in tavola arriverà il vassoio vuoto…sono troppo buone ma vanno consumate belle calde.

E per chi ama le frittelle morbide…

Prossimamente ricetta con le frittelle di acacia morbide

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Frittelle coi Fiori di Acacia in Tempura

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

 

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Chia pudding ai frutti rossi e yogurt