Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Ricetta semplice: frittelle  profumatissime!

E così cari lettori dopo aver raccolto un cesto colmo di fiori di acacia ho deciso, oltre alla tempura, di fare le Frittelle Soffici di Fiori di Acacia  accontentando chi gradisce le frittelle morbide.

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Forse siete ancora in tempo per realizzare queste deliziose frittelle soffici prima che le acacie sfioriscano, approfittatene perchè il loro profumo vi inebrierà!

Ingredienti:

  • 2 uova da 50 grammi ciascuna
  • 150 grammi di farina
  • 200 ml di latte
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • un pizzico di sale fino
  • due cucchiai di zucchero frullato con mezza bacca di vaniglia

Inoltre:

  • Un litro di olio di semi di arachidi
  • fiori di acacia a piacere, almeno 300 grammi
  • zucchero al velo frullato con mezza bacca di vaniglia

 

Frittelle Soffici di Fiori di Acacia

Preparazione:

Preparare prima i fiori

  1. La raccomandazione è di raccoglierli in luoghi lontano dal traffico perchè non vanno lavati per non perdere il profumo e affinchè non si impregnino di acqua e marciscano.
  2. Staccarli dal grappolo stando attenti a eventuali insetti e lasciandoli su un canovaccio bianco per controllarli.
  3. Preparare la pastella unendo tutti gli ingredienti lavorandoli con le fruste eccetto gli albumi che saranno prima montati a parte ed uniti alla fine per rendere più morbide le frittelle.
  4. Aggiungere i fiori e gli albumi alla pastella lavorando con una spatola dall’alto in basso per non smontare il composto.
  5. Riempire una pentolina non troppo larga con olio di semi di arachidi e riscaldare sul fornello medio regolandolo affinchè non bruci (L’olio si semi di arachidi è raccomandato per le fritture perchè ha un punto di fumo ideale)
  6. Prendere il composto a piccole cucchiaiate e friggere in olio di semi di arachidi bollente poche per volte per non abbassare troppo la temperatura dell’olio e farle dorare rigirandole per non farle colorare troppo.
  7. Deporle su carta assorbente per qualche attimo e spolverarle di zucchero a velo profumato alla vaniglia.

Consigli:

Si consiglia di consumare le frittelle belle calde appena fritte perchè danno il meglio di se, come si dice…

frjenn magnann oppure tenerle in caldo nel forno caldo ma spento mentre si completa la frittura.

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

2 Comments

  1. EUNICE

    Che buone queste frittelle
    Invitanti
    Bella la nuova impaginazione del blog complimenti
    Tvb

    1. bricioledidolcezza

      Eh si cara, nuovo look
      sono contenta che ti piaccia…e anche le mie frittelle di fiori di acacia, profumatissimeeeee
      ti abbracciooooooooooo tvba

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Gelato al matcha