Tarte Tatin fiori e peperoni

Tarte Tatin fiori e peperoni. Si racconta di una certa Tatin, pasticcera francese un po’ svampy che mentre preparava la tarte di mele chissà cosa pensava…dimenticò di mettere prima la base di frolla e infornò solo le mele, così a metà cottura quando finalmente  se ne accorse sfornò un attimo e la frolla la mise sopra, a cottura ultimata poi scaravoltò la tarte e voilà…ecco la tarte tatin.

Naturalmente io ho fatto la versione salata e  “Con questa ricetta partecipo al Cookacontest “Pizze, rustici e salati da forno”.

20140915_222715

20140915_211807

 

 

a me a dire il vero piace anche senza scaravoltare, e a voi?20140915_222355

 

Tarte Tatin fiori e peperoni

 Come al solito ho scoperto l’acqua calda…mi son detta voglio stupire le partecipanti del cookacontest preparando una tarte tatin salata e invece il web ne è pieno ahahahahah Ma io non mi arrendo, la preparo lo stesso perchè è la mia prima volta e sono proprio curiosa di vedere cosa vien fuori! Il ripieno naturalmente può variare a piacimento e io stamattina ho trovato dei meravigliosi fiori di zucchine e dei peperoni e così mi metto all’opera! Per la sfoglia ho deciso di preparare una frolla salata, semplice e veloce.

Ovviamente ne ho preparate anche altre che pubblicherò i giorni prossimi, state a vedere e seguite i vari passaggi perchè sono davvero gustose ma soprattutto carine da presentare a tavola così anche se ne avrete già sentito parlare almeno vi stupirò con la presentazione e l’accostamento di sapori!

Ma non ci dilunghiamo in chiacchiere!

Ecco a voi gli ingredienti della tarte tatin fiori di zucchine e peperoni.

Frolla:

400 gr. di farina00

150 gr. di burro

3 uova piccole

50 gr. di pecorino

sei gr. di sale

una macinata di pepe

mezzo cucchiaino di bicarbonato

ripieno:

fiori di zucchine

200 gr. di ricotta di bufala

un tuorlo

granella di pistacchi tostati e salati

pepe

un peperone rosso

uno spicchio d’aglio

burro per la teglia

una spolverata di zucchero di canna

 

Procedimento:

per preparare la frolla si procede sabbiando farina setacciata col bicarbonato e burro nell’impastatrice o anche a mano lavorando coi polpastrelli senza riscaldare troppo l’impasto, si uniscono le uova eliminando un po’ di albume se sono troppo grandi, si unisce il pecorino, il sale e il pepe macinato al momento e si impasta velocemente;si schiaccia un po’ il panetto e si avvolge in un foglio si pellicola e si lascia riposare in frigo almeno mezz’ora.

Per il ripieno  si amalgama la ricotta con il tuorlo e i pistacchi, si aggiusta di sale e pepe e si farciscono i fiori con l’aiuto di una sacca da pasticceria. Poi si dispongono nella teglia precedentemente imburrata abbondantemente anche intorno alle pareti avendo cura di lasciare almeno 2 centimetri vuoti lungo il perimetro e spolverata di zucchero di canna, i peperoni invece tagliati ad anello vanno dapprima ripassati in padella con aglio e olio e poi si dispongono tra i fiori.

A differenza delle altre tarte tatin questa coi fiori di zucchine non ha una precottura ma si dispone direttamente la frolla sopra perchè i fiori sono più delicati e si potrebbero rovinare.

La frolla va stesa spessa non più di un centimetro leggermente più larga della teglia in modo che va fatta scendere lungo i bordi toccando il fondo per racchiudere il ripieno.

Regolatevi naturalmente col vostro forno per la cottura e prima di sformarla lasciatela almeno 5′ a rassodare affinchè scaravoltandola non si spatasci tutto!

Io ho infornato a 200° per 50′

Che dire? Giudicate voi perchè io sono di parte…buona buona!

Domani con patate e porcini!

20140915_222749

20140915_222715

 

 

0 Comments

  1. Ciao Carissima,
    come va??:-)
    Sai che ancora non ho mai fatto una tatin??Ne dolce e ne salata..la tua è davvero fresca ed invitante,complimenti bellissima idea!!!:-))
    Un abbraccio,a presto cara

    1. bricioledidolcezza

      Bellaaaaaaaaaaaaa qui tutto bene…si cucina a più non posso… anche per me è stata la prima volta con le tarte tatin e mi son piaciute tanto!
      Prova che son davvero simpatiche!
      Un bacione per te!

  2. E’ davvero bellissima! Ma chi oserà tagliarla? La storia della tarte Tatin io la sapevo diversa. La sciverò non appena farò la torta. Una stretta di mano (che gli emiliani non si baciano)

    1. bricioledidolcezza

      Dai racconta la tua versione della storia Simona, sono curiosa!
      Ma …gli emiliani…perchè non si sbaciucchiano?
      Almeno si abbracciano?

Lascia un commento

You May Also Like

CONSIGLIA Torta di mais